radio-300x176-1.png

Praia a Mare. “Alberi in città”. Verde pubblico al centro del dibattito previsto per Giovedì 21 Marzo al Palazzo delle Esposizioni

“Alberi in città, la gestione del verde urbano tra esigenze ecologiche e responsabilità gestionale”. Questo l’argomento che verrà trattato giovedì 21 marzo, a partire dalle ore 9.30, presso il Palazzo delle Esposizioni di Praia a Mare.

Un argomento sentito, che non ha mancato di creare anche polemiche, soprattutto sui social. Il motivo del convegno, però, è un altro: quello di fornire  importanti informazioni sia su ciò che l’amministrazione comunale sta compiendo, sia sulla necessità di alcune scelte nonché di quelle che verranno prese in futuro.

A fine gennaio, gli esperti hanno esaminato i platani del Viale della Libertà con test specifici e all’avanguardia, inaugurando quindi quella serie di interventi che saranno effettuati dagli assistenti dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, che fanno parte dell’equipe del professore Andrea Proto, del dipartimento di Selvicoltura e Tecnologia del Legno. Infatti, il Comune di Praia a Mare ha siglato un protocollo d’intesa tra Ente e Ateneo della durata di dieci mesi.

I saluti istituzionali saranno affidati al sindaco di Praia a Mare, Antonino De Lorenzo; a Nadia De Iacovo, consigliere con delega al Verde pubblico e alla Forestazione urbana dell’Ordine dei dottori agronomi e dei Dottori forestali della provincia di Cosenza; al consigliere comunale con delega all’Ambiente del Comune di Praia a Mare, Domenico Droghini; a Giuseppe Bombino, presidente del corso di Laurea magistrale in Scienze Forestali e Ambientali del dipartimento di Agraria dell’Università di Reggio Calabria.

A seguire, le relazioni di Andrea Proto, tecnico esperto nelle Analisi strumentali di stabilità degli alberi; Silvio Bagnato, responsabile tecnico del laboratorio di Selvicoltura e tecnologia del legno dell’Università di Reggio Calabria; Orlando Campolo, Entomologo del dipartimento di Agraria dell’Università di Reggio Calabria.

 

Condividi questo articolo
Torna su