radio-300x176-1.png

CALABRIA. “CEDROINT@UR”. LE SCUOLE IN VIAGGIO TRA LE TRADIZIONI

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa

Il Cedro quale simbolo di inclusione e integrazione, pace e fratellanza. Il sacro agrume entra nelle scuole grazie all’iniziativa Cedroint@ur che si pone di divulgare il più possibile la cultura del sacro agrume. Il progetto ideato e realizzato da Virgilio Minniti, da sempre assertore dell’agrume simbolo della Riviera, con il supporto dell’Accademia Internazionale del Cedro dell’intellettuale Prof. Franco Galiano e dell’UNPLI provinciale del presidente Antonello Grosso La Valle, ha proposto un progetto alle scuole al fine far conoscere le peculiarità del frutto ai ragazzi in età scolare. Iniziativa sin da subito accolta favorevolmente da Saverio Ordine, Dirigente scolastico dell’Istituto Gregorio Caloprese di Scalea. Archiviata la prima giornata, positive le sensazioni di Virgilio Minniti “Abbiamo inteso mettere al servizio del nostro territorio la cultura, al fine di dotare i ragazzi degli strumenti necessari per valorizzare la nostra terra. Abbiamo il dovere morale di trasferire le ricchezze che abbiamo attraverso l’opera di informazione, di conoscenza, con percorsi guidati all’interno delle cedriere dell’imprenditore agronomo Francesco Impieri. Il team si completa con l’autorevole figura dello scrittore Franco Galiano, autore di molteplici scritti sul divino agrume che racchiude in sé importanza religiosa e gastronomica. I ragazzi, in questa prima giornata, hanno mostrato interesse ed hanno partecipato ad un dialogo che li ha coinvolti. Il Cedro – conclude Minniti – è il simbolo della Riviera e faremo di tutto per promuoverlo. Ringraziamo il Preside che ha creduto nell’iniziativa e negli insegnanti che hanno accompagnato gli alunni delle seconde classi. Il cedro è di tutti e per tutti, è il simbolo della pace, della fratellanza, della perfezione, del bello. Ed è per questo che merita una particolare attenzione e dell’amore di chi abita questi meravigliosi territori”

Condividi questo articolo
Torna su