CALABRIA. SANTA MARIA DEL CEDRO. “L’UNIONE DELLE ASSOCIAZIONI” VICINA ALLA FAMIGLIA DI CAROLINA VIOLA

L’unione delle associazioni della Riviera dei Cedri e del Pollino esprime la sua vicinanza alla famiglia della ventinovenne morta nei giorni scorsi, nella frazione di Marcellina, a causa di un malore improvviso. Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa

Alcuni giorni fa a Santa Maria del Cedro nella frazione di Marcellina, é improvvisamente venuta a mancare una giovane ragazza di soli 29 anni. Carolina Viola era originaria di Carbonara di Nola nel napoletano e si trovava in vacanza con la sua famiglia, quando é avvenuto il decesso. Una evento molto triste, così come tanti altri purtroppo avvenuti in questi mesi nel nostro territorio e per i quali abbiamo manifestato la nostra vicinanza.

Desideriamo farlo anche questa volta, sottolineando il suo impegno associativo, Carolina infatti faceva parte dell’Azione Cattolica Italiana del suo comune. Indipendentemente dal tipo di Associazione alla quale si aderisce, vorremmo soffermarci sull’importanza della vita associativa. Ciò che davvero conta é che se l’associazionismo si vive nella sua autenticità esso diventa un modo concreto per maturare ma soprattutto per donarsi. E qui viene il bello, perché é proprio quando ci si impegna per gli altri o per la comunità che in realtà si riceve.
Nel messaggio di inviato dalla Presidenza Nazionale dell’AC si leggono proprio dei riferimenti a “passione [..], impegno [..] e maturità [..] nella vita associativa in cui ha profuso energie e la fede una giovane del nostro tempo”. Ai familiari, agli amici ed a tutta la comunità di Carbonara di Nola giunga la  vicinanza delle nostre Associazioni, che condividono con voi questo grande dolore.
Condividi questo articolo
Torna su