radio-300x176-1.png

Belvedere Marittimo. “Due zampe tranciate a un gattino di dieci mesi”. La denuncia di Annarita Lancellotta

Condividi questo articolo

Il primo episodio si è verificato a metà febbraio, quando ignoti hanno letteralmente tranciato due zampe a un gattino di appena dieci mesi di sua proprietà; il secondo invece risale a venerdì 05 aprile, quando ha dovuto raccogliere nel giardino della propria abitazione, sita tra via San Francesco di Paola e via Mattia Preti, la carcassa di un altro suo gatto, probabilmente avvelenato.

A raccontarci il tutto Annarita Lancellotta che, stamani, mercoledì 10 aprile, ha contattato la nostra redazione per spiegarci cosa sta succedendo. Come detto, due mesi fa il primo episodio, di sicuro quello più brutale.

“Il gattino era sparito dal mattino; l’ho cercato ovunque. Poi, la sera, l’ho ritrovato davanti all’uscio di casa insanguinato, sofferente e con le due zampe tagliate. L’ho subito portato presso la clinica veterinaria Pegaso di Paola, dove lo hanno salvato. Non me la sono sentita di farlo abbattere, per il momento è salvo e sta rispondendo alle cure”.

La donna ha sporto denuncia verso ignoti ai Carabinieri. Recentemente, Annarita ha anche subito il danneggiamento del citofono della propria abitazione. Saranno le indagini a svelare se ci sono dei collegamenti tra i vari episodi, certamente si tratta di una storia che lascia interdetti per la sua brutalità.

Condividi questo articolo

Per restare sempre aggiornati in tempo reale iscriviti al nostro canale WhatsApp di Radio Digiesse News e sulla nostra pagina Facebook

Torna su