radio-300x176-1.png

Praia a Mare. “Pozzo in località Saracinello”. Il consigliere di minoranza Tommaso Morelli: “Calvario senza fine”

Condividi questo articolo

“Scarsa efficienza del pozzo realizzato in contrada Saracinello. Non posso far finta che nulla stia accadendo”. Lo dice il consigliere di minoranza, nonché portavoce di “Amare Praia”, Tommaso Morelli, il quale chiede al sindaco Antonino De Lorenzo: “Quanto dobbiamo ancora spendere per quest’opera e soprattutto quando finirà questo calvario?”.

“Amare Praia” aveva anche presentato un’interrogazione sul pozzo di località Saracinello. Secondo la minoranza, infatti, non bisognava farne uno nuovo, bensì rimettere in sesto quello esistente. “L’amministrazione – dice Morelli – è andata avanti senza tener conto dei nostri suggerimenti, procedendo con la realizzazione dell’opera, addirittura senza avere le necessarie autorizzazioni e dopo aver fallito due tentativi”.

Il primo cittadino, nel consiglio comunale 21 aprile scorso, aveva chiesto anche ai consiglieri di minoranza di sottoscrivere un esposto alla Procura della Repubblica di Paola, in quanto, durante i lavori di trivellazione del pozzo, c’erano state delle manomissioni. Appello che “Amare Praia” non condivise proprio perché quell’opera si stava realizzando senza autorizzazioni.

“Sarei rimasto in silenzio – dice Morelli – ma non lo faccio perché quel pozzo è ancora poco efficiente. Questo scherzetto, che dura da mesi e mesi, è costato e, forse costa ancora, circa 400 euro di gasolio per alimentare la condotta provvisoria realizzata per tamponare”.

Condividi questo articolo

Per restare sempre aggiornati in tempo reale iscriviti al nostro canale WhatsApp di Radio Digiesse News e sulla nostra pagina Facebook

Torna su