Praia a Mare. “Festeggiamenti in onore della Madonna della Grotta”. Dal 5 agosto iniziano le celebrazioni

Ricco calendario in onore della Madonna della Grotta di Praia a Mare. Da sabato 05 agosto fino al 27 agosto, la Patrona della Città dell’Isola Dino unirà anche le comunità di Aieta e Tortora
Con il pellegrinaggio penitenziale e la celebrazione del Perdono di Assisi, la comunità cattolica di Praia a Mare e i tanti turisti che in questo periodo sono presenti nella ridente cittadina alto tirrenica, hanno dato inizio al mese di agosto, intensamente vissuto in onore della Patrona della Città, la Beata Vergine Maria della Grotta, la cui solennità estiva, richiama migliaia di persone, che oltre a seguirne il passaggio in città, la onora salendo al suo Santuario.
Dal 5 agosto, con la festa della Madonna della Neve, si iniziano a vivere i giorni del annuali in cui incessante è il pellegrinaggio alla sacra grotta. Intenso anche il programma diramato dalla direzione del Santuario. Il 6 agosto alle 18.00 il festoso scampanio e lo sparo di colpi a cannone annunceranno l’inizio della novena, che accompagnerà i fedeli devoti alla solennità dell’Assunzione. Per l’occasione la sacra effigie della Madonna della Grotta sarà traslata dalla sua Cappella, parzialmente riaperta a maggio, alla grotta grande, per essere posta nel grande presbiterio.
Il trono realizzato quest’anno rappresenta la pietra sulla quale fu posta la primitiva immagine e il ritrovamento ad opera del pastorello muto di Aieta. Particolarità della novena saranno la celebrazione della messa per i figli in cielo domenica 13 agosto alle 19.00 seguita dalla processione Eucaristica lungo i viali adiacenti al Santuario.
La vigilia, inizierà alle 6.00 del mattino nei pressi della spiaggia (zona Chiaia) con il concerto all’alba “Bella e serena aurora” a cui seguirà alle ore 7.00 la messa in Santuario e la deposizione della sacra effigie sulla pietra all’ingresso del Santuario. In serata con la celebrazione dei primi vespri alle ore 18.30 si entrerà nella grande solennità dell’Assunzione. Due le celebrazioni vespertine previste in Santuario, alle 19.00 e alle 22.30. A mezzanotte l’imponente spettacolo pirotecnico offerto dai gestori dei lidi di Praia a Mare saluterà l’inizio del giorno solenne della festa. Il 15 agosto, è il giorno dell’incontro della città con l’amata effigie della Patrona. Dopo le celebrazioni delle 7.30, 8.30 e 9.30 avrà inizio la processione che percorrerà la parte storica (Il Fumarulo) e la parte nord della città. Momenti suggestivi della mattinata, la consegna delle chiavi della città da parte del primo cittadino dott. Antonino Di Lorenzo alla Patrona, le soste di preghiera dinanzi alla cappella della casa delle suore e al monumento dei caduti in guerra. L’arrivo sul lungomare sarà salutato dallo spettacolo pirotecnico diurno e dai paracadutisti.
Nel tardo pomeriggio alle 18.00, dopo la preghiera mariana del Rosario avrà inizio la processione per la parte sud della città per giungere a Capo Rena, da dove alle 20.00 avrà inizio la tradizionale processione per mare. Al rientro la sacra effigie giungerà in piazza della Resistenza dove alle 21.30 il Vescovo della diocesi presiederà la solenne Eucaristia. Al termine la benedizione dei bambini e delle mamme in attesa e il rientro in chiesa madre. I giorni della devozione cittadina prevedono tre momenti particolari, oltre alle celebrazioni liturgiche: il 16 agosto alle 19.00 il momento dedicato agli ammalati con la celebrazione del Sacramento dell’unzione degli infermi e in serata alle 22.00 la presentazione della copia dell’antica effigie della Madonna.
Il 17 agosto, alle 22.00 l’adorazione eucaristica comunitaria. Il 18 agosto la sacra effigie al mattino farà visita all’ospedale della città, dove il cappellano don Maurizio Franco Laurito celebrerà la Santa Messa. In serata dopo l’accoglienza al Vescovo presso la Casa Comunale e il corteo delle autorità verso la chiesa madre, alle ore 19.00, lo stesso prelato argentanese presiederà il solenne pontificale che conclude le annuali celebrazioni. Al termine si snoderà la processione per riaccompagnare la sacra effigie in Santuario.

Dal 19 al 27 si vivrà poi la peregrinatio Mariae nelle altre due parrocchie della città e in quelle di Aieta e Tortora Marina.

Clicca qui per scaricare l’intero programma

 

Condividi questo articolo
Torna su