radio-300x176-1.png

Controlli sulla Movida. I Carabinieri della Compagnia di Rende identificano 110 persone

Oltre 110 persone identificate, 6 denunciate, 64 veicoli controllati e tre documenti di guida ritirati; 3 i giovani segnalati alla Prefettura di Cosenza per uso personale di sostanza stupefacente. È il bilancio dei controlli effettuati dai Carabinieri del Comando Compagnia di Rende nelle principali piazze di aggregazione. Un’attività che si è concentrata soprattutto sulle aree della movida ove insistono i locali pubblici con maggior afflusso di giovani: bar, pub e ristoranti.

Diverse infatti le segnalazioni pervenute al 112 di disturbo alla quiete pubblica dovuti all’assembramento di adolescenti, talvolta intenti ad abusare di bevande alcoliche, causando, inevitabilmente, schiamazzi nonché difficoltà alla circolazione dei veicoli dei residenti. I Carabinieri sono intervenuti a Rende nelle zone di via Marconi, Arcavacata, via Rossini e Piazza Santo Sergio con il compito primario di arginare le manifestazioni di comportamenti illegali e ricondurre nell’alveo della legalità i luoghi di divertimento. L’attività è stata coadiuvata anche dai reparti specializzati del N.I.L (Nucleo Ispettorato del Lavoro) e del N.A.S. (Nucleo Antisofisticazione e Sanità) di Cosenza. Nel corso dei controlli della circolazione stradale sono stati denunciati due soggetti per guida in stato d’ebbrezza alcolica. Questi, fermati durante i posti di controllo mentre erano alla guida delle rispettive autovetture, sono stati sottoposti ad accertamento etilometrico il quale ha dato esito positivo tanto che il tasso alcolemico riscontrato era superiore ai limiti previsti dalla legge. Uno di questi, aveva anche causato un sinistro stradale autonomo. Per tale motivo sono state ritirate le patenti di guida mentre le autovetture sono state affidate a persone idonee alla guida.

 

Condividi questo articolo
Torna su