radio-300x176-1.png

Frana Castrocucco di Maratea. “60 milioni di euro in tre anni per eliminare ogni pericolo”. Entro l’estate strada riaperta

60 milioni di euro per eliminare ogni pericolo di caduta massi dall’area di Castrocucco di Maratea che, il 30 novembre 2022, è stata interessata dalla frana. Ad annunciarlo ieri, lunedì 15 aprile,  il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Alessandro Morelli, che a Potenza ha presentato il contratto di programma 2021-2025 siglato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e dall’Anas.

Come noto, da allora il paese è rimasto isolato, ora il responsabile di Anas Basilicata, Carlo Pullano, ha confermato che “la soluzione definitiva per Maratea si realizzerà con la costruzione della galleria, la cui progettazione è già partita. I lavori – ha aggiunto – si concluderanno entro tre anni, ma la strada entro l’inizio dell’estate sarà riaperta”.

A riportare la notizia, l’Ansa Basilicata

 

 

Condividi questo articolo
Torna su