radio-300x176-1.png

CALABRIA. OSPEDALE DI PRAIA A MARE. RICHIESTA L’AZIONE DI OTTEMPERANZA DELLA SENTENZA DEL 21 GENNAIO. “SCIABICA DOVRÀ ESEGUIRE”

Sono passati novanta giorni e ancora silenzio sulle sorti dell’Ospedale di Praia a Mare.
Infatti, nonostante l’ennesima sentenza del Consiglio di Stato, datata 21 gennaio 2022, con cui si obbligava la struttura commissariale, entro tre mesi, all’inserimento del presidio della Città dell’Isola Dino nella rete ospedaliera di emergenza – urgenza, ancora il commissario alla Sanità calabrese, Roberto Occhiuto non ha mosso un dito.
Per questi motivi, stamani, l’avvocato dei comuni di Tortora e Praia a Mare, Francesco Cristiani, ha chiesto l’azione di ottemperanza della sentenza, invitando anche Eugenio Sciabica, in qualità di commissario esecutore già designato nel 2017, a provvedere che tutto faccia il suo corso.
Inoltre, i comuni di Praia a Mare e Tortora hanno anche deciso di avviare un’azione di risarcimento danni nei confronti degli organi regionali e nazionali per aver ignorato, in questi anni, quanto disposto con diverse sentenze dalla giustizia amministrativa.
L’eventuale risarcimento sarà destinato ai parenti delle vittime del sistema sanitario.

Condividi questo articolo
Torna su