radio-300x176-1.png

Belvedere Marittimo. 520 attrezzature da mare “segnaposto” sequestrate dalla Guardia costiera

Condividi questo articolo

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa della Guardia costiera di Cetraro

Nell’ambito dell’operazione Mare Sicuro 2023, personale militare dell’Ufficio Circondariale Marittimo – Guardia Costiera di Cetraro, alle prime luci dell’alba di ieri mattina, domenica 13 agosto, ha eseguito nei confronti di ignoti il sequestro di circa nr. 520 attrezzature balneari di vario tipo tra cui, ombrelloni, tende, tavolini, sedie, sdraio e lettini, che occupavano abusivamente le spiagge del Comune di Belvedere Marittimo (CS).

Tali attrezzature, in violazione delle vigenti ordinanze comunali, che vietano di lasciare alcunché lungo il litorale oltre il tramonto, hanno occupato l’intera battigia per giorni come “segnaposti”, in modo da assicurare un posto in prima fila sempre agli stessi bagnanti, impedendo così la libera fruizione dell’arenile alla restante parte della cittadinanza.

L’attività della scorsa notte ha consentito di restituire alla collettività circa 7.000 mq di suolo demaniale marittimo e si pone nel solco di quanto operato nei giorni scorsi nel Comune di Cetraro dove, nel corso di un blitz, sono state sequestrate circa nr. 150 attrezzature, liberando un’ampia area demaniale pari a circa 1.500 mq.

Con l’avvicinarsi del ferragosto, periodo in cui si registra il maggiore afflusso di bagnanti lungo le spiagge e l’incremento delle attività diportistiche lungo la costa, preme rammentare la necessità di mantenere alto il livello di attenzione da parte di tutti gli “utenti del mare” in materia di sicurezza a tutto tondo, sia della balneazione che della navigazione, al fine di scongiurare possibili incidenti in mare.

Sin dal mese di giugno scorso, i militari della Guardia Costiera degli uffici di Cetraro e di Paola hanno effettuato numerosi controlli a tutte le strutture balneari presenti nella fascia costiera compresa tra i Comuni di Belvedere M.mo e Belmonte C.bro, rilevando diverse infrazioni alla recente Ordinanza di sicurezza balneare di Circomare Cetraro ed elevando numerose sanzioni amministrative nei confronti dei diportisti sorpresi a navigare nelle acque riservate alla balneazione (ndr 150 mt dalla costa) e/o ormeggiate sottocosta.

La vigilanza della Guardia Costiera continuerà lungo tutto il litorale di competenza per tutta la stagione estiva, sia con l’impiego di pattuglie terrestri che con i mezzi navali assegnati, allo scopo di assicurare la salvaguardia della vita umana in mare ed il corretto utilizzo del pubblico demanio marittimo, nel rispetto dell’ambiente, della sicurezza della navigazione e dell’incolumità pubblica.

Si ricorda che per segnalare comportamenti illeciti o situazioni dubbie sono attivi, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, il numero di centralino della Sala Operativa 0982.971415 / 0982.999495, la casella di posta elettronica uccetraro@mit.gov.it e la casella p.e.c. cp-cetraro@pec.mit.gov.it mentre, per le sole emergenze in mare, il Numero Blu 1530.-

Condividi questo articolo

Per restare sempre aggiornati in tempo reale iscriviti al nostro canale WhatsApp di Radio Digiesse News e sulla nostra pagina Facebook

Torna su