UNIONE ASSOCIAZIONI RIVIERA DEI CEDRI-POLLINO: DANNI MALTEMPO PROVANO CHE FERROVIA A/V NON PUÒ ESSERE COSTRUITA LUNGO LA COSTA

“Ancora oggi c’è chi sostiene che la TAV Salerno-Reggio Calabria si possa realizzare sul Tirreno, a circa 500/600 m dalla linea ferroviaria esistente. C’è poi chi porta avanti l’idea che basterebbe ammodernare la ferrovia storica per raggiungere i 300 km/h. Ebbene le immagini dei danni causati dalle avverse condizioni meteo in questi giorni smentiscono categoricamente […]

25 NOVEMBRE. UNA RISPOSTA CULTURALE ALLA VIOLENZA DI GENERE

Il calendario scandisce lo scorrere dei giorni e almeno una volta l’anno segna la data del 25 novembre, la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza maschile contro le donne. Come tante altre, dal 25 aprile al 27 gennaio, le giornate celebrative sono riempite di buone intenzioni e svuotate da gesti e parole, simbolici ma poco […]

LIBRI. IL NUOVO ROMANZO DI MARTINO CIANO DA OGGI IN LIBRERIA: “ITINERARIO DELLA MENTE VERSO THOMAS BERNHARD”

Esce oggi, venerdì 25 novembre, in libreria, il nuovo romanzo di Martino Ciano, fine scrittore, giornalista attento nonché direttore della testata Digiesse News. “Itinerario della mente verso Thomas Bernhard” questo il titolo del nuovo romanzo edito da A&B Editrice come già il primo “Oltrepassare” che ha ampiamente incontrato il favore del pubblico quanto della critica […]

AL VIA IL RENDE TEATRO FESTIVAL, SARÀ ENRICO BRIGNANO AD INAUGURARE LA RASSEGNA

Riceviamo e pubblichiamo.  Il conto alla rovescia della quarta edizione del Rende Teatro Festival entra nel vivo. La kermesse teatrale patrocinata dal Comune di Rende con il suo direttore artistico Alfredo De Luca, è diventata ormai una gradevole realtà; non solo nell’area urbana cosentina ma anche dell’intera regione. Un cartellone molto importante che ieri si […]

IL PASSAGGIO DEL “TRENO DELLA MEMORIA” SUL TIRRENO COSENTINO

È transitato anche dal Tirreno Cosentino il Treno della Memoria, il convoglio speciale che nel 1921 trasportò la salma del “Milite Ignoto” da Aquileia a Roma. Il cerimoniale voleva commemorare gli oltre 650mila caduti durante la Grande Guerra, la Prima Guerra Mondiale. Maria Bergamas, madre di un soldato morto durante la guerra, avrebbe dovuto scegliere […]

Torna su